Identificazione e tutela delle vittime di tratta e di grave sfruttamento lavorativo in FVG
Identificazione e tutela delle vittime di tratta e di grave sfruttamento lavorativo in FVG
Workshop nell'ambito del progetto "IL FVG contro la tratta"
Gorizia - Lunedì 29 ottobre ore 9:00
Identificazione e tutela delle vittime di tratta e di grave sfruttamento lavorativo in Friuli Venezia Giulia
Workshop rivolto al personale delle forze dell’ordine, di enti pubblici e private.
Lunedì, 29 ottobre 2012 alle ore 9:00
presso Aula Magna del Polo didattico e culturale di Gorizia
(Università degli Studi di Trieste), via Alviano, 18

La Regione Autonoma  Friuli Venezia Giulia
Direzione centrale istruzione, università, ricerca, famiglia, associazionismo e cooperazione
Servizio volontariato, associazionismo, rapporti con i migranti e politiche giovanili
Coordinamento degli interventi in materia di promozione delle attività e dei servizi di accoglienza e integrazione sociale degli immigrati
In collaborazione con: Il Progetto" Il FVG in rete contro la tratta: emersione delle Vittime",
 
Polizia di Stato- Questura di Gorizia
e
Università degli Studi di Trieste
Polo didattico e culturale di Gorizia
 
invitano al workshop che si terrà
Lunedì, 29 ottobre 2012 alle ore 9:00
presso Aula Magna del Polo didattico e culturale di Gorizia
(Università degli Studi di Trieste), via Alviano, 18

All’interno del  progetto "IL FVG contro la tratta" nelle sue due declinazioni dedicate all'emersione ed identificazione delle vittime e al loro reinserimento sociale, la Regione Friuli Venezia Giulia ha organizzato a Gorizia  il 29 ottobre 2012, una giornata formativa dedicata  alle Forze dell'Ordine presenti sul territorio, ed al personale di enti pubblici e privati attivi nel campo dell’immigrazione  sul tema dello sfruttamento lavorativo.

La Direttiva Europea 36/2011 prevede il potenziamento del lavoro svolto in “Multiagenzia” a livello locale e diventerà attiva sul territorio nazionale a partire dall'aprile 2013. Pensiamo, quindi, che anticipare l'operatività di questo importante strumento con una formazione specifica sia importante.
Il fenomeno del traffico di esseri umani finalizzato allo sfruttamento sessuale, lavorativo e di altre tipologie quali accattonaggio, economie illegali, traffico di organi, coinvolge un sempre più elevato numero di persone diversificate per età, genere, provenienza, progetto migratorio nonché a sempre più nuove forme di reclutamento, trasferimento e sfruttamento.

La tratta, per le note caratteristiche di invisibilità e capacità di mimetizzarsi all’interno di fenomeni quali l’immigrazione, la prostituzione, l’accattonaggio, il lavoro nero, le economie illegali, nonché di mancato riconoscimento dello sfruttamento da parte di molte delle persone che ne sono coinvolte, evidenzia, per coloro che hanno il compito di intervenire al contrasto di tale fenomeno, difficoltà operative fin dalla fase dell’emersione e dell’identificazione delle vittime di tale reato o di reati assimilabili quale il grave sfruttamento.

La protezione e la sicurezza delle vittime, le investigazioni e le indagini, il perseguimento dei reati, la condanna dei trafficanti, rappresentano le misure di contrasto di una strategia di lotta alla tratta che per essere efficace non può che avvenire seguendo un approccio olistico, multidisciplinare, fondato su una dimensione  Multiagenzia e  sulla tutela dei diritti umani delle persone trafficate.

In allegato copia del programma e dei termini e delle modalità per le iscrizioni (in pdf).
La partecipazione è gratuita.



Scarica PDF (500kB)
Calendario
<< < novembre 2021 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org