Davanti alla base Usaf di Aviano
Davanti alla base Usaf di Aviano
Comunicato Stampa del Centro Balducci
Davanti base USAF di Aviano - Martedì 9 agosto ore 10.30

La celebrazione si pone come momento significativo a conclusione dell’iniziativa “Pace in bici” che nei giorni scorsi ha attraversato, incontrando le comunità, Rovigo, Padova, Carbonera, Pordenone, Vallenoncello.

Vivere la memoria delle vittime delle bombe di Hiroshima (6 agosto 1945) e di Nagasaki (9 agosto 1945) nel 66° anniversario significa ricordare tutte le vittime: insieme a quelle delle due immani tragedie, quelle successive delle sperimentazioni delle armi nucleari; le vittime di Chernobyl, quelle di Fukushima, quelle dell’uranio impoverito.

Vivere la memoria significa assumere la responsabilità e l’impegno per la liberazione dell’umanità dalle armi nucleari con l’adesione a Mayors for Peace, l’associazione presieduta dal sindaco di Hiroshima; la partecipazione attiva a ICAN, la campagna per una convenzione internazionale che metta al bando le armi nucleari.

Vivere la memoria significa, anche in continuità con la partecipazione e l’esito del referendum del 12-13 giugno riesprimere la contrarietà alle centrali nucleari.

Comporta l’impegno per la spiritualità, la cultura, la politica della non violenza attiva e della costruzione della pace; il superamento della convinzione della necessità della guerra per risolvere i conflitti fra i popoli; quindi, l’abbandono della costruzione e del commercio delle armi, i cui investimenti clamorosi potrebbero essere impegnati per progetti di giustizia, di cultura, di interventi sociali.

“Il centro Balducci sarà come ogni anno presente – dice don Pierluigi Di Piazza- con una convinzione radicata e maturata nell’impegno di diversi anni. Vivremo insieme anche la memoria di Suzuko Numata, morta a 88 anni a Hiroshima un mese fa, vittima dell’atomica e testimone di pace. Ricordiamo ancora-continua don Di piazza- quando sulla sedia a rotelle, proprio davanti alla base Usaf di Aviano, ci diceva che l’umanità non ha ancora capito che un futuro umano non potrà essere mai costruito dalle armi, dalle armi atomiche, dai cacciabombardieri, dalle basi militari, ma invece da progetti di giustizia e di cooperazione fra i popoli, di cultura, di relazioni e di collaborazioni”.


a nome del Centro Balducci
Pierluigi Di Piazza


Calendario
<< < dicembre 2021 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org