Memento Mari, serata multimediale
Memento Mari, serata multimediale
Musica, video, foto-storie, testimonianze e altro ancora...
Centro Balducci - Venerdì' 13 aprile, ore 20.30
Centro Balducci - Venerdì 13 aprile 2012, ore 20.30

Memento Mari, serata multimediale
Per non dimenticare, per fermare lo scandalo dei tanti, troppi migranti inghiottiti dalle acque del Mediterraneo, rinominato - a giusta ragione - ‘cimitero liquido’. Per conoscere le storie, le speranze, i desideri di chi cercava ‘solo’ una vita migliore. Per ridare loro almeno dignità.

L’appello lanciato all’inizio di agosto 2011 dal giornalista Gabriele del Grande, fondatore dell’associazione Fortress Europe, parla chiaro: “Dal 1994, nel canale di Sicilia sono morte almeno 5.962 persone. Più della metà (4.547) sono disperse. Il 2011 è l’anno più brutto. Dall’inizio dell’anno, tra morti e dispersi, sono scomparse nel canale di Sicilia almeno 1.674 persone. Il dato non tiene conto di tutti i naufragi fantasma, di cui non sapremo mai niente.” (fortresseurope.blogspot.com)
Altri lugubri calcoli sono ancora più devastanti (se la quantità può esser parametro per l’orrore). Dopo varie inchieste, Gianpaolo Visetti di Repubblica ritiene che, dal 2002 al 2008, 42.000 africani abbiano lasciato la vita in questa gigantesca fossa comune. In altre parole, come denuncia padre Alex Zanotelli, 30 persone al giorno!

Memento Mari, manifesto per l’azione
indirizzato soprattutto agli artisti e a tutti coloro che ritengano possibile, utile, necessario utilizzare il grimaldello della cultura per aprire le menti e i cuori. Per scuotere dall’indifferenza. Per ridare identità e dignità, quando possibile, ad almeno alcuni tra le migliaia di migranti spariti nel nulla.

Intendiamo raccontare le speranze dei migranti, i loro desideri, i loro sogni. E lo facciamo a modo nostro attraverso le testimonianze dei sopravvissuti, la musica improvvisata,  i readings, le foto, i video...  (FB: mementomaritwitter: mementomari2012)

Nella serata al Balducci verranno presentati due testi inediti: “Mancata consegna” di Anna Ruchat e “Persone. Nient’altro” di Pat Lugo, entrambi interpretati dagli attori Eugenio Damiano, Lucia Linda, Michele Polo e da un folto gruppo di musicisti, da tempo attivi sulla scena internazionale della libera improvvisazione:
  • Angelo Contini, trombone
  • Stefano Giust, batteria, percussioni varie
  • Nicola Guazzaloca, piano, fisarmonica
  • Marco Loprieno, sax tenore, tromba, elettronica, conchiglie
  • Gianni Mimmo, sax soprano
  • Patrizia Oliva, voce, elettronica
Un secondo gruppo di musicisti aprirà la seconda parte della serata, interpretando il brano ''Ghanaja'' di M. Schmidt per marimba e quattro percussioni, arrangiato da Piergiorgio Caschetto:
  • Marta Iob, marimba
  • Cristina Lodolo,  dun-dun
  • Marco D'Orlando, dun-dun
  • Andrea Salomoni, shekere e agogò
  • Roberto Lugli, djembe
Bassirou Diakhate, originario del Senegal, animerà vari momenti della serata coinvolgendo i percussionisti dei due gruppi (e il pubblico) al ritmo del suo djembe. Sullo schermo, foto e video dei migranti, le splendide immagini “Mare in tempesta”, video di Antonio Spadano e “Odissea Lampedusa”, video di Alessia Capasso, fotografa e attivista, in prima linea nella difesa dei diritti dei migranti.

Alla fine della serata il Centro offrirà un rinfreschino ‘etnico’, preparato dall’associazione di donne migranti Cinampa.  

Notizie correlate
20/06/2012
Mai più respinti
Calendario
<< < ottobre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org