Giornata mondiale dei rifugiati 2013
Giornata mondiale dei rifugiati 2013
Le iniziative in regione
Udine e Trieste 20 e 22 giugno 2013
Giornata mondiale dei rifugiati 2013
Le iniziative in regione

La Giornata Mondiale del Rifugiato (GMDR) è stata istituita con la risoluzione n. 55/76 adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 4 dicembre 2000, in vista del cinquantennale della convenzione di Ginevra relativa allo status di rifugiato (1951).
Ricordata solo in alcuni Paesi africani, nel 2001 l’Organizzazione per l’Unità Africana (OUA) accettò che la giornata mondiale coincidesse con quella africana, celebrata il 20 giugno.

A Udine
In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato l’Associazione Nuovi Cittadini promuove, nella sede di via Sabbadini, un incontro di condivisione e riflessione:

20 giugno 2013 dalle ore 17.00
c/o via Sabbadini, 52 Udine - Un luogo e un tempo per STARE [insieme, in pace, riflettendo, ridendo, piangendo, liberi, responsabili...].
Ore 17.00 – I giochi e le attività libere.
Ore 19.00 – I saluti dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali, enti titolari dei progetti SPRAR della provincia di Udine [Comune di Udine e Ambito distrettuale del Codroipese].
Messa a dimora di un albero di ulivo e momento di preghiera per regalare un pensiero a familiari e amici lontani e in ricordo di chi è mancato. [A cura degli ospiti di progetti SPRAR]. Aderisce all’iniziativa “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.
Ore 20.00 circa – Buffet con accompagnamento musicale offerto dagli ospiti dei progetti SPRAR.

Sempre il 20 giugno dalle ore 11.00 presso la GIUNTA REGIONALE del Friuli Venezia Giulia presentazione dell’esperienza SPRAR FVG.
Le singole esperienze SPRAR della regione, da Sacile a Trieste, passando per Pordenone, Codroipo, Udine e Gorizia si presenteranno alla nuova Amministrazione regionale raggiungendo Trieste lungo il binario ferroviario che unisce le 6 città dello SPRAR in FVG e che lega i territori delle quattro province coinvolte.
Ogni progetto sarà rappresentato da alcuni dei beneficiari richiedenti asilo e rifugiati, da amministratori dei comuni capofila dei Progetti e da alcuni degli operatori sociali degli enti di tutela partners.

Per informazioni
ASSOCIAZIONE NUOVI CITTADINI ONLUS
Via Micesio 31 - 33100 Udine
Tel. 0432.502491 Fax: 0432.296228
E-mail: info@nuovicittadini.com
www.nuovicittadini.com


A Trieste

Trieste è una città che in Italia ha una delle migliori esperienze di accoglienza e protezione dei rifugiati, avendo avviato il Comune di Trieste insieme all'ICS dei programmi di accoglienza fin dal 1998; dal 2001 è attivo un programma stabile, sostenuto dallo Stato, per un'accoglienza dei rifugiati diffusa nella città, che ha permesso di superare la vecchia logica del centro di accoglienza: centinaia di rifugiati hanno trovato a Trieste nell'ultimo decennio una nuova casa ed una nuova vita, contribuendo alla vita sociale ed economica della città.

Le iniziative per la giornata mondiale dei rifugiati a Trieste sono due:

Il 20 giugno 2013 alle ore 20.00 presso la Casa della musica (via Capitelli 3) verrà proiettato per la prima volta a Trieste il film documentario “Mohamed e il pescatore” di Ludovica Jona, Marco Leopardi e Marta Zaccaron, regia di Marco Leopardi. Il film racconta la storia vera dell'incredibile salvataggio di Mohamed, unico superstite al naufragio di un gommone di 47 persone nel Mediterraneo, da parte di Vito, pescatore di Mazara del Vallo. Nel film, Mohamed, che ora vive in una grande città europea, torna in Sicilia per conoscere il pescatore che lo ha salvato, e per cercare un lavoro e una vita migliore. Nel viaggio, i ricordi di Mohamed si alternano con l'incontro con Vito e con la scoperta di nuovi personaggi nella splendida cittadina di Mazara del Vallo. La storia di Mohamed, giovane in fuga dal regime repressivo della Mauritania, salvato per miracolo dal mare, vuole dare una voce e un volto a chi cerca un mondo migliore.

Nell'ambito di Trieste on Sight, il 22 giugno 2013 alle 19.45 al campo scout di Prosecco (Campo sacro) si terrà lo spettacolo teatrale “ I ricordi di Bashir” di e con Gianni Calastri del Teatro di Nascosto di Volterra. Lo spettacolo narra la storia di Bashir, rifugiato afgano; la sua è la storia di uno dei tanti rifugiati che approdano sulle nostre coste in fuga da guerre, oppressione, persecuzione; in realtà ognuna di queste storie è unica e straordinaria se solo ci fermiamo ad ascoltarle. La storia di Bashir attraversa l’occupazione russa, l’arrivo dei talebani e la fuga in Europa, ma Bashir era soprattutto un poeta ed i suoi versi accompagnati da alcuni canti e dalla musica dal vivo di Marzio Del Testa hanno la forza di portarci altrove e di parlare direttamente alla nostra anima.




Calendario
<< < novembre 2021 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org