La guerra dentro
La guerra dentro
(Le emozioni dei soldati)
Centro Balducci, lunedì 16 dicembre, ore 20.30
La guerra dentro
(Le emozioni dei soldati)
Lunedì 16 dicembre 2013 ore 20.30
Sala Petris Presso il Centro  Balducci
Piazza della Chiesa, 1
Zugliano - Pozzuolo del Friuli (Udine)

Barbara Schiavulli presenta il suo libro. Incontro a cura dell'Associazione femminile "La Tela".

Intervento di don Pierluigi Di Piazza. 

L’autrice dialogherà con Mariolina Meiorin.

Barbara Schiavulli ritorna a Udine per la terza volta, dopo aver partecipato a due edizioni di Calendidonna, in cui ha dialogato con alcune classi delle scuole superiori della città sui perché della scelta di essere corrispondenti di guerra e sul diverso modo di raccontare le vicende belliche da parte delle inviate donne rispetto ai colleghi uomini.
E’ qui per  presentare il suo ultimo libro “ La guerra dentro “, frutto di un lungo lavoro di messa a punta e di raccolta di interviste e di riflessioni, sulle storie di chi ha “la guerra dentro”, ovvero le emozioni dei soldati che al fronte combattono “per mantenere la pace” e tornano cambiati interiormente.
Dopo essere stata per quindici anni in giro per le aree calde del mondo, per raccontare le guerre e le storie della gente che i conflitti li subisce, questa volta Barbara Schiavulli, che ha sempre svolto il suo  lavoro da free-lance, spiega, in una sua recente presentazione, da quali considerazioni è partita nell'impostare il lavoro di scrittura :  «Questo libro nasce dall'esigenza di parlare di Afghanistan non solo quando muore un soldato italiano» ci spiega Barbara, che a Venezia ha iniziato la sua carriera giornalistica con corrispondenze da Gerusalemme. «Chi scrive di guerra racconta tutto, la politica, i luoghi, la gente e l’aspetto militare, di cui si sa poco e male». Ci sono migliaia di soldati che vanno avanti e indietro dall'Afghanistan e molte più persone che ne sono coinvolte perché dividono con loro la vita o il lavoro. «Nessuno torna come quando è partito, che sia un militare, un giornalista o familiare che la guerra la vive da casa. A maggior ragione», sottolinea Barbara con forza «è importante capire cosa accade nelle loro teste, quali sono le loro emozioni». Sono dieci le storie che Schiavulli ha raccolto, ritenendole esemplificative. Ci sono il sommergibilista che parla di come si vive senza vedere la luce del sole per settimane, il cecchino di 31 anni con già nove missioni alle spalle, il generale che non nasconde il dolore per aver avuto perdite tra i suoi uomini, una soldata ferita gravemente, un artificiere che disinnesca ordigni mortali, la psicologa che si prende cura del disagio che i soldati si portano a casa. «Questo libro voleva essere più che uno sguardo su questi ragazzi che svolgono un lavoro e non “decidono” di andare a sparare o farsi ammazzare come pensano tanti. Intanto bisogna precisare che gli italiani hanno una mentalità diversa dagli americani. I primi stanno via sei mesi, sanno dove vanno ad operare, leggono libri sulla materia, si informano e vengono informati. Gli americani invece – quelli della truppa sono molto più giovani dei nostri - stanno via un anno e vengono portati al fronte senza sapere nulla, carne da macello». Ma non siamo in Afghanistan per mantenere la pace? «Credo che nessun soldato parli di peace-keeping: in Afganistan si fa la guerra! Non stai mantenendo la pace ma sei là per non peggiorare il conflitto». E le paghe dei soldati di cui si favoleggia? «Sono pregiudizi da abbattere. Anche quando vengono feriti – dipende dalla gravità, ovviamente – i soldati vogliono restare e continuare a fare il loro lavoro. E non per soldi. Ci sono delle storie di coraggio di persone che dopo eventi distruttivi sono costrette a riscoprire una nuova vita e devono sostenere con loro stesse una nuova guerra per riadattarsi al rientro. Sono storie forti e poco note che, secondo me, meritano di essere raccontate>>


Scarica PDF (63kB)
Calendario
<< < dicembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org