20^ VIA CRUCIS
20^ VIA CRUCIS
Nel ricordo di Giulio Regeni,Vittorio Arrigoni,Valeria Solesin
PORDENONE-BASE USAF DI AVIANO 13 MARZO 2016
20^ VIA CRUCIS PORDENONE - BASE USAF DI AVIANO
Nel ricordo di Giulio Regeni, Vittorio Arrigoni e Valeria Solesin
Partenza ore 13.30 dalla piazzetta S. Marco davanti alla cattedrale 
Arrivo base Usaf di Aviano ore 18.00
un bus-navetta riporterà al punto di partenza

A cura di: Beati i costruttori di pace Pordenone – Padova • Centro di accoglienza “E. Balducci” Zugliano (UD) • Comunità “S. Martino al campo” Trieste • Emergency • Comboniani Padova • ACLI Regionale FVG • Casa di accoglienza Oasi 2 Pordenone

“NON ABBIATE PAURA”
dal Vangelo di Matteo 28,5-10

La costruzione della pace è un cammino in salita, continuo, quotidiano.
La Via Crucis Pordenone - base Usaf di Aviano si propone come segno di questo percorso indispensabile ed esigente che raccoglie violenze, drammi, morte e ripropone il progetto di una umanità umana nella quale uguaglianza, libertà, fratellanza, nonviolenza attiva, premura e custodia della Madre Terra e di tutti gli esseri viventi non restino dichiarazioni ma diventino disponibilità, impegno, esperienze positive.
Sentiamo presenti fra noi Vittorio Arrigoni, Valeria Solesin e Giulio Regeni ucciso in modo terribile.
La follia della guerra si espande in questo tempo della storia in modo preoccupante, le violenze si susseguono, il terrorismo dei fondamentalisti e quello degli Stati si concretizzano nella loro brutalità in modo evidente o subdolo e nascosto. La fabbricazione e il commercio delle armi arricchisce i pochi spregiudicati e uccide  moltitudini, il 90% civili, impressionante il numero dei bambini; migliaia sono i morti nei viaggi della disperata speranza di moltitudini di migranti, ancora stragi di bambini.
Potrebbe subentrare un senso di impotenza e di scoramento.
Nello stesso tempo incontriamo ragazzi e ragazze, donne e uomini, comunità, protagonisti di giustizia e di pace, qui nella parte di mondo in cui noi viviamo e nelle tante altre diverse con cui ci sentiamo in relazione. Quotidianamente scopriamo segni di speranza, fra i quali avvertiamo in modo particolare con gratitudine Francesco vescovo di Roma e papa. Invitiamo a percorrere con noi questa XX via Crucis Pordenone - base Usaf di Aviano: sentiamo più di sempre l'importanza di porre questo segno di meditazione e di preghiera, di riproposizione di progetti, di dedizione e di impegno.
Gesù di Nazareth continua ad interpellarci per condividere con lui il progetto della giustizia e della pace, si rivolge a ciascuna e ciascuno di noi perché ci uniamo a formare il noi dei costruttori di pace.
Le sue parole e i suoi gesti, la sua fedeltà e coerenza continuano a coinvolgerci; la sua paura, sofferenza e morte a commuoverci insieme a quelle di tutte le persone e i popoli crocifissi; il suo amore incondizionato ci sollecita, la sua presenza di risorto ci consola, ci incoraggia e nutre e sostiene la nostra speranza.
Vi invitiamo a partecipare a questa ventesima Via Crucis per riflettere e pregare insieme.
In un momento storico in cui le paure si diffondono, ci proponiamo di ascoltare persone e comunità che sono riuscite a superarle e a porre segni di speranza: le paure del popolo, quelle di chi ha responsabilità religiose e politiche, le paure dei discepoli, quelle che ha vissuto Gesù sono presenti in noi e fra di noi. Camminiamo per favorire il superamento delle paure. Sentiamo presenti fra noi Vittorio Arrigoni, Valeria Solesin e Giulio Regeni ucciso in modo terribile e crudele al Cairo. Per la sua profondità umana, sensibilità di cuore, per l'apertura di coscienza e di intelligenza al mondo e alle sue diversità, per il senso di libertà ed impegno lo sentiamo con commozione compagno di viaggio.
La violenza brutale e la morte che ha subito hanno evidenziato in modo drammatico la violazione dei diritti umani, di fatto nascosta e taciuta in nome dei presunti equilibri politici e degli affari economici.
Camminiamo insieme a Gesù di Nazareth, ucciso e risorto e ai profeti e martiri: donne , uomini e comunità... essere donne e uomini di pace riguarda il senso stesso della nostra vita.

Vi invitiamo a camminare insieme

INTRODUZIONE:
Non abbiate paura” dal Vangelo di Matteo 28,5s
riflessione di don Pierluigi Di Piazza – Zugliano

1° STAZIONE:
La paura del popolo” dal Vangelo di Marco 15,6-15
riflessione dell’ing. Antonio Silvio Calò – Treviso

2° STAZIONE:
“La paura dei religiosi” dal Vangelo di Matteo 26,57-68
riflessione di suor Eugenia Bonetti – Roma

3° STAZIONE:
“La paura dei politici” dal Vangelo di Matteo 27,11-26
riflessione del magistrato Manuela Fasolato – Brescia

4° STAZIONE:
“La paura degli apostoli” dal Vangelo di Marco 14,43-52
riflessione dal “Patto delle catacombe”
Concilio Vaticano II – 1965

5° STAZIONE:
“La paura di Gesù” dal Vangelo di Marco 15,33-39
riflessione di don Gigi Fontanot - Fiumicello

Partenza ore 13.30 dalla piazzetta S. Marco davanti alla cattedrale 
Arrivo base Usaf di Aviano ore 18.00
un bus-navetta riporterà al punto di partenza 

Per informazioni: tel. 0434/578140 - 335 5423423 - 049/8070522

In allegato la locandina in pdf








Scarica PDF (170kB)
Calendario
<< < aprile 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org