Giornata della memoria 2017
Giornata della memoria 2017
Riflessioni, lettura e musica
Centro Balducci, venerdì 27 gennaio, ore 20.30
Giornata della memoria
Riflessioni, lettura e musica
Centro Balducci, venerdì 27 gennaio 2017, ore 20.30

Continuiamo a mantenere fede anno dopo anno alla giornata della memoria, mettendo insieme, ancora una volta in modo significativo, il Centro Balducci di Zugliano, il Comune di Pozzuolo del Friuli, la Scuola di musica di Mortegliano.
È fondamentale "fare memoria" non circoscrivendola in una data, pure importante, bensì vivere la memoria, diventare memoria, testimoniare l’insegnamento della memoria nell’oggi della storia per impegnarci a costruire un futuro più giusto e umano.
Nella data del 27 gennaio ricordiamo la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz nel 1945, uno dei luoghi emblematici in cui nella storia si è concentrata la pianificazione delle atrocità e dell’uccisione di milioni di persone; accostiamo ad Auschwitz altre memorie per celebrare così la giornata delle memorie.
Vivere la memoria in questo 27 gennaio 2017 ci porta a considerare la società e il mondo in cui viviamo: le ingiustizie, le violenze, le armi, le guerre, i muri, i fili spinati di oggi, le diverse forme di terrorismo; l’indifferenza, il pregiudizio, l’emarginazione, la xenofobia, il razzismo, la mentalità e la pratica dello scarto di milioni di persone.  La realtà drammatica di migliaia di profughi nelle isole della Grecia e in Serbia ci interpella. Vivere la memoria significa alimentarla e trasmetterla alle nuove generazioni; per questo anche quest’anno i giovani saranno protagonisti con la musica e le letture.
Vivere la memoria significa insieme assumere e rinnovare la responsabilità personale e farla diventare un NOI responsabile rispetto alla nonviolenza attiva e alla costruzione della pace; alla giustizia vissuta ed esigita, all’accoglienza e al dialogo praticati in modo convinto e perseverante, anche in mezzo ad accresciute difficoltà.


Programma della serata

Intervento di Nicola Turello - Sindaco di Pozzuolo del Friuli

Interventi musicali

Orchestra giovanile Filarmonici friulani diretta da Alessio Venier
(composta da circa 40 elementi fra i 15 e i 30 anni)

O. Respighi
, Antiche danze ed arie per liuto, III Suite
I. Italiana, Andantino
II. Arie di corte, Andante cantabile
III. Siciliana, Andantino
IV. Passacaglia, Maestoso

R. Vaughan-Williams, Fantasia on a Theme by Thomas Tallis
E. Grieg, Holberg-Suite op.40
I. Präludium, Allegro vivace
II. Sarabande, Andante
III. Gavotte, Allegretto
IV. Air, Andante religioso
V. Rigaudon, Allegro con brio

Il tema della memoria e della consapevolezza del passato unisce le tre composizioni in programma, pur se molto diverse in quanto a stile e provenienza geografica. Respighi, nell’Italia tra le due guerre mondiali, si ispira alle danze popolari del seicento, proponendone non una semplice trascrizione, ma un vero e proprio adattamento al gusto e al sentire dell’epoca. Analogamente l’inglese Ralph Vaughan-Williams cita direttamente un inno del più grande compositore inglese del rinascimento, Thomas Tallis, sviluppandolo in una singolare fantasia per doppia orchestra d’archi e quartetto solista, creando una complessa tessitura densa di effetti di eco e rimandi timbrici tra i vari gruppi di strumenti. Infine Edvard Grieg, nella Norvegia di fine ottocento, elabora una suite che guarda dichiaratamente al settecento francese e alla rarefatta leggerezza di danze e forme che vengono utilizzate esclusivamente come contenitori di una sostanza musicale che è ormai compiutamente tardo-romantica.

Le tre composizioni, pur così diverse tra loro, sembrano tutte voler comunicare lo stesso messaggio: che cioè il passato ha valore solo se fatto costantemente rivivere nel presente.

Violini I
: Giovanni Di Lena, Deborah Lizzi, Manuela Ifteni, Ilaria Lepore, Anna Apollonio, Claudio Mucin, Francesca Boscarato, Francesco Lovato.
Violini II: Enrica Matellon, Leonardo Crosera, Luisa Pezzotti, Eva Miola, Benedetta Monetti, Assuera De Vido, Anna Banelli.
Viole: Lucia Zazzaro*, Doriana Calcagno, Federica Tirelli, Alessandra Commisso, Arianna Ciommiento, Giulio Vidon.
Violoncelli: Anna Molaro, Federico Pellaschiar, Nicola Siagri, Michele Alessi, Antonio Merici, Chiara Manzoni.
Contrabbassi: Matteo Mosolo, Mitsugu Harada, Raffaele Sabot.

Letture Iacopo Morra e Elisabetta Raimondi – Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe
Riflessione Pierluigi Di Piazza
Direzione Artistica e Coordinamento Giuseppe Tirelli


Scarica PDF (140kB)
Calendario
<< < dicembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org