Prima le persone... l'appello
Prima le persone... l'appello
L'appello e l'invito ad aderire
Manifestazione a Trieste, sabato 13 aprile 2019
"Prima le persone”
L'appello e l'invito ad aderire
Manifestazione a Trieste, sabato 13 aprile 2019

Il Centro Balducci, per facilitare la partecipazione di più persone possibili, organizzerà delle corriere in partenza dal Centro Balducci di Zugliano alle ore 13.00 di sabato 13 aprile 2019.
Chiediamo a tutte le persone interessate di inviare una mail all'indirizzo segreteria@centrobalducci.org entro e non oltre sabato 30 marzo 2019 con l'indicazione del nome, contatto mail o cellulare e numero dei partecipanti.


A seguire il testo finale dell'Appello promosso da ReteDASIFVG - Centro E. Balducci che vi invitiamo a far circolare tra i vostri contatti. E' aperta la raccolta delle "dichiarazione di partecipazione" per dire "Partecipo/Partecipiamo".

Invitiamo a mandare subito all'indirizzo primalepersonefvg@gmail.com un "ci sarò" di persone (con nome, cognome, comune e mail) o gruppi (denominazione, sede, mail), a far conoscere/diffondere l'appello nei territori e ad organizzare una grande partecipazione a Trieste il 13 aprile pomeriggio.

Seguite sul sito www.sconfini.net o sulla pagina FB https://www.facebook.com/retedasifvg/ gli aggiornamenti per la manifestazione.

Sabato 13 aprile pomeriggio a Trieste manifestazione contro razzismo e discriminazione, per la convivenza pacifica e l'integrazione.
Il nostro è un appello a tutte e a tutti: diamo vita a una grande iniziativa pubblica anche  Friuli Venezia Giulia, come a Milano poche settimane fa e in altre parti d'Italia, per ri/mettere al centro le persone e l’ambiente nel quale viviamo.
La politica della paura e il pensiero negativo e disumano della discriminazione vengono sistematicamente perseguite per alimentare l’odio e creare cittadine e cittadini di serie A e di serie B.
L’Italia è, invece, il Paese dai mille gesti concreti di accoglienza, il Paese che non si gira dall’altra parte, che non si vanta di aver chiuso i porti rimandando nei lager libici i migranti, che non ci sta a scambiare il proprio presunto benessere con migliaia di persone morte nel Mediterraneo.
L’Italia è il Paese che denuncia e si attiva contro la chiusura delle frontiere della nuova rotta balcanica; è il Paese che è spaventato dall’abisso di volgare e pericolosissimo razzismo in cui ci si vuole precipitare.
Per noi, invece, nemici sono  l’indifferenza, la diseguaglianza, lo sfruttamento, la condizione di precarietà. Inclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri, senza barriere Casa, scuola, lavoro/reddito, salute, sono le basi di vita da assicurare a tutte/i: questi gli ideali, i progetti, l'etica dei diritti umani per tutte/i.
Perchè crediamo che la buona politica debba essere fondata sull’affermazione dei diritti umani, sociali e civili. Perchè pensiamo che le differenze - legate al genere, all’etnia, all’orientamento sessuale, alla condizione sociale, alla religione, alla nazione di provenienza o alle diverse aree geografiche regionali e persino alla salute, non debbano mai diventare un’occasione per individuare persone da segrare, nemici da perseguire e ghettizzare o individui da  emarginare.
Noi, che viviamo in una regione che vuol fare della convivenza, delle diversità anche linguistiche e culturali,  la sua bandiera, siamo antirazziste/i, antifasciste/i e siamo convinte/i che le differenze siano un valore e una ricchezza.
Perché ciascuna e ciascuno di noi è prima di tutto persona. Restiamo umani!

Notizie correlate
13/04/2019
People... Prima le persone...
Calendario
<< < dicembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org