ABITIAMO LA TERRA. È LA NOSTRA CASA COMUNE
ABITIAMO LA TERRA. È LA NOSTRA CASA COMUNE
Approfondimento: MONTAGNE
Auronzo di Cadore, 11-12-13 settembre 2020
ABITIAMO LA TERRA. È LA NOSTRA CASA COMUNE
Approfondimento: MONTAGNE
11-12-13 settembre 2020
La Gregoriana-Auronzo di Cadore
Via Valle Ansiei 162

Tenendo conto del Corona Virus e delle sue conseguenze, verrà prestata massima attenzione a garantire le distanze di sicurezza sia all’interno che all’esterno, compreso la consumazione dei pasti. Il numero dei corsisti ammessi sarà, per questo motivo, molto ridotto rispetto agli standard. Posti massimi disponibili 70. Iscrizioni entro il 3 settembre.

Casacomune
Laudato si’, Laudato qui
Non possiamo più indugiare, dobbiamo riflettere e fare e per fare dobbiamo capire: informarci e formarci…
Nel bellissimo scenario delle Dolomiti, riconosciute Patrimonio dell’Umanità (a pochi chilometri dal lago di Misurina, dalle Tre Cime di Lavaredo, dai Cadini, dal Sorapiss, dalle Marmarole, dalla conca di Cortina d’Ampezzo con la valle del Boite, dal Comelico, dal Centro Cadore; immersi nella meravigliosa foresta di Somadida che ha fornito molti degli alberi su cui si è costruita Venezia) si svolgerà il primo corso “itinerante” di Casacomune che, in questo caso, ha il suo focus di approfondimento sulle Montagne nelle sue diverse sfumature: montagne come ricco serbatoio di biodiversità ma anche montagne come luoghi fragili, delicati, sulle quali i cambiamenti climatici hanno ripercussioni più evidenti e pesanti. Montagne (quasi la metà del territorio italiano) che subiscono da un lato sempre nuovi attacchi alla loro integrità e dall’altro (salvo pochissime eccezioni) un progressivo spopolamento che rende la gestione del territorio e la vita (in montagna così come in pianura) sempre più difficile. Ma anche montagne dove si registra un ritorno per scelta di “nuovi montanari”, montagne che, come ha dimostrato l’emergenza legata al Covid 19, sono state rivalutate per quello che offrono, da sempre: spazi vivibili nel verde (il contrario dell’assembramento) e vita di comunità.
La montagna necessita di speciali attenzioni, anche per i residenti. Non può essere solo luogo per vacanze e fornitrice di beni essenziali (acqua, foreste). 2

I contenuti del corso verteranno sugli aspetti che stanno determinando cambiamenti drammatici per l’intera umanità e la natura nel suo insieme: il riscaldamento globale, la perdita di biodiversità naturale e sociale, la filiera del cibo, le migrazioni ambientali. Nel contempo il corso offrirà spunti di riflessione su nuovi stili di vita possibili e sulle radici etiche e spirituali che stanno alla base della conversione ecologica. Il corso approfondirà particolarmente le tematiche legate all’inquinamento atmosferico, alla biodiversità, alla filiera del cibo come opportunità di sviluppo e lavoro, alle questioni legate all’abbandono dei territori e agli scenari possibili per un ripopolamento armonico, con servizi adeguati alle sue specifiche caratteristiche.
Il metodo si basa sullo scambio e sulla ricerca, insieme, di piste di intervento e di relazione per vivere, proteggere e custodire la nostra Madre Terra. Ove possibile si faranno lezioni all’aperto. La parte teorica sarà intrecciata dalla presentazione di esperienze concrete.

Destinatari: persone di tutte le provenienze interessate ad approfondire le tematiche relative agli squilibri sociali e ambientali, a partire dall’analisi di quanto proposto dall’enciclica Laudato sì di Papa Francesco

Venerdì 11 settembre 2020
Mattino: arrivo dei partecipanti
Ore 10,30 - Registrazioni
Ore 11,00 - Presentazione del corso
Marco Bussone (presidente UNCEM) e Mirta Da Pra Pocchiesa (responsabile progetto Casacomune)
Ore 11,30 - Laudato si’, Laudato qui, l’enciclica di Papa Francesco per tutti
Luigi Ciotti, presidente di Gruppo Abele, Libera e Casacomune
Ore 13,00 - Pranzo
Ore 15,00 - Le montagne e i montanari di ieri, oggi e domani, tra assalto, abbandono e ritorni
Vanda Bonardo, presidente CIPRA Italia e responsabile nazionale Alpi di Legambiente
Ore 16,30 - Vaia, Angelus Novus in Dolomiti
Diego Cason, sociologo
Ore 17,30 - Pausa
Ore 18,00 - Cambiamento climatico e ambientale: enorme, inedito, epocale, sottovalutato. Quali prospettive dopo il Covid 19
Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana e giornalista scientifico Rai e Il fatto quotidiano
Ore 20,00 - Cena

Sabato 12 settembre 2020
Ore 09,00 - La biodiversità che cambia attraverso il bosco: alberi secolari che crollano, animali che occupano spazi inesplorati e zecche. Sfide e prospettive per una selvicoltura capace di futuro
Introduzione teorica e passeggiata nel bosco
con Cesare Lasen, geobotanico e naturalista e Tommaso Anfodillo, Università degli Studi di Padova, coordinatore del Centro Studi per l’Ambiente Alpino di S. Vito di Cadore (BL)
Ore 11,30 - Pausa
Ore 12.00 - Riconnettere welfare e ambiente per riabilitare le aree interne
Giovanni Carrosio, Università di Trieste e Forum Diseguaglianze Diversità
Ore 13,15 - Pranzo
Ore 15,00 - Il cibo che cambia il mondo
Lucio Cavazzoni, presidente Goodland e socio fondatore di Casacomune
Ore 16,30 - Esperienza: fare impresa allevando, coltivando, custodendo e innovando
Marcello Martini Barzolai, allevatore
Ore 17,30 - Pausa
Ore 18,00 - La montagna che produce
Viviana Ferrario, geografa, Università Iuav di Venezia e presidente della Fondazione Comelico Dolomiti
Ore 20,00 - Cena
Ore 21,30 - Nell’antica Foresta Demaniale di Somadida riflessioni su “Una montagna di soprusi e di opportunità”
Marco Paolini, drammaturgo

Domenica 13 settembre 2020
Ore 08,00 - SS. Messa (per chi lo desidera)
Celebra il Vescovo di Belluno-Feltre Renato Marangoni
Ore 09,30 - Religione e/è ecologia (da confermare)
Mariachiara Giorda, storica delle religioni Università Roma Tre
Ore 11,00 - Quali opportunità e sfide per i territori delle terre alte
Andrea Membretti, docente di sociologia del territorio presso l’Università di Pavia e socio fondatore della rete internazionale ForAlps, ricercatore senior presso EURAC – research di Bolzano
Ore 12,30 - Conclusioni
Ore 13,00 - Partenze o pranzo per chi lo desidera

Clicca QUI per scaricare la scheda di iscrizione in pdf

Clicca QUI per scaricare la locandina del programma in pdf






Calendario
<< < agosto 2020 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org