Alla Memoria di Franco Rotelli
Alla Memoria di Franco Rotelli
La riflessione di Paolo Iannaccone
Centro Balducci, 17 marzo 2023
Alla Memoria di Franco Rotelli
di Paolo Iannaccone
Centro Balducci, 17 marzo 2023

Il Centro Balducci non può non fare riconoscente memoria di colui che, al fianco di Franco Basaglia, è stato uno dei principali protagonisti della riforma psichiatrica in Italia.

Franco Rotelli, morto a Trieste il 16 marzo 2023 all’età di 80 anni, è stato direttore dell’Ospedale Psichiatrico di Trieste dal 1979 al 1995 contribuendo alla sua rivoluzionaria trasformazione; inoltre, tra altri incarichi anche fuori regione, è stato direttore generale dell’Azienda Sanitaria, consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali della Regione FVG.

In sintonia con Basaglia, per lui il manicomio, luogo che destinava all’oblio i “folli”, i “matti”, uomini e donne disturbati mentalmente, era un “atto criminale” e andava “destrutturato”; abbattere i muri dei manicomi però non bastava: l’approccio innovativo – quello che è stato alla base della Legge 180 – significava costruire, inventandole con responsabilità, alternative sostenibili e rispettose della persona che non andava segregata, marginalizzata, immobilizzata,… Sono sue parole: «A Trieste la battaglia, iniziata allora, non si è mai fermata e si è concretizzata in una rete di servizi per i cittadini, non solo nel campo psichiatrico ma in quello della sanità e del sociale in generale, all’insegna di una grammatica dell’inclusione e della persona come attore sociale».

Grammatica dell’inclusione. La persona come attore sociale. È detto tutto. Non servono altre parole. E su quella strada bisogna continuare, perché l’obbiettivo da raggiungere non è ancora raggiunto in maniera piena, in alcune parti d’Italia e della nostra democratica Europa non siamo ancora nemmeno agli inizi.

Allora, forse, le seguenti parole possono servire, perché risuonano come testimonianza del valore di quelle coraggiose e profetiche scelte iniziali. Sono l’intenso ricordo che l’Accademia della Follia, la compagnia teatrale fondata dal compianto Claudio Misculin ispirandosi alla rivoluzione basagliana, gli ha dedicato in queste ore:

«Da oggi, nel Parco di San Giovanni mancherà la rosa più rara e affascinante. Franco Rotelli ci ha lasciato e non ci sembra possibile. Dove trovare ora le parole per parlarti ancora un po’… di quel nuovo progetto, di quella cosa in sospeso, di quelle foto ritrovate per alimentare la nostra memoria collettiva? Dove ora le parole per raccontare il tuo essere un uomo assolutamente straordinario, per dire il dolore della mancanza, dell’assenza? E poi tutte quelle immagini che scorrono, si affollano: momenti, passaggi, anni, sorrisi e l’Amore. “Se l’amore non è lo scopo vero – hai scritto – la scusa vera, unica cosa sensata, dove trovarne un’altra?… Quelle rose che non ci sono raccontano dell’amore che, sorprendendo il mondo, ha consentito a tante persone di cui tengo il ricordo, d’immaginare che avesse un senso stare lì, giorno dopo giorno, a cambiare il mondo (no, solo quel mondo lì)…”. E nell’unità di un luogo e di un tempo condiviso quel mondo lì l’hai cambiato per davvero. Ci hai reso capaci di “ascoltare il rumore delle vite, di toccare la terra e bagnare le rose e cambiare le cose”. A noi lasci la consapevolezza del privilegio di aver vissuto insieme una vicenda eccezionale e il compito di provare a continuare senza di te. Un immenso, infinito, incommensurabile grazie. Per tutto. Buon viaggio Franco».


Calendario
<< < febbraio 2024 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29    
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - Centro di Accoglienza "E. Balducci" ODV ETS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org