«Ci vogliono mettere il bavaglio»
«Ci vogliono mettere il bavaglio»
Loris Mazzetti analizza il ruolo dell'informazione
CENTRO BALDUCCI, GIOVEDI' 10 MARZO

«La libertà non può esistere per decreto, ma dobbiamo difenderla giorno per giorno». E l’informazione in tutto questo ha un ruolo strategico. Non ha dubbi a proposito Loris Mazzetti, capostruttura di Rai3 e autore di programmi come Vieni via con me, Che tempo che fa, Il fatto di Enzo Biagi. Lui, che per aver evidenziato alcune anomalie all’interno della Rai è stato sospeso per 15 giorni e che ancora adesso è sotto procedimento disciplinare.
Ieri Mazzetti è stato ospite del Centro Balducci nell’ambito degli incontri del ciclo «Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia». L’incontro è stato l’occasione per analizzare la situazione attuale. «La relazione tra giustizia e informazione – ha detto – sta nel fatto che c’è chi vuole creare delle leggi false e ingiuste per imbavagliare i giornalisti che hanno la schiena dritta e che fanno ancora seriamente il loro lavoro». Ci sono dunque ancora giornalisti che interpretano con professionalità il loro ruolo. «L’informazione non è solo quella del Tg1 o del Tg5 – ha analizzato – ma c’è anche il telegiornale di La Sette che invito tutti a guardare. Ci sono giornali e telegiornali liberi. Il problema vero è quello che accade all’interno della Rai, dove ci sono telegiornali non al servizio di chi paga il canone, ma del potere. Il giornalista non è più il cane da guardia della democrazia, ma del potente di turno.Dobbiamo informarci, leggendo più giornali, guardando più Tg. Questo ci permette di avere una visione plurale degli eventi».
Certo è che l’inchiesta ormai sta scomparendo dai nostri giornali e dalle nostre televisioni. «Perché è più comodo fare un salottino e discutere di quello che succede dall’altra parte del mondo, piuttosto che andare con la propria troupe dall’altra parte del mondo». Il problema, secondo Mazzetti è che l’informazione, attualmente «non riesce più a raccontare il Paese». E ha invitato tutti a «protestare perché è un diritto sacrosanto dei telespettatori. Non è sufficiente spegnere la televisione. L’indifferenza , come ha detto anche don Andrea Gallo, è l’ottavo vizio capitale». Buone notizie arrivano dal mondo del web. «Internet è uno strumento democratico. Basti vedere quale importanza ha avuto nelle rivolte del Nord Africa e dell’Iran. E crescerà ancora. Ma il web non sostituisce gli altri mezzi di informazione e dobbiamo pensare a migliorare le nostre Tv, i nostri giornali».

Calendario
<< < novembre 2020 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org