DOMENICA 16 Giugno 2019 Vangelo Giovanni 16,12-15
16/06/2019

DOMENICA 16 GIUGNO 2019
In ricerca di Dio
Vangelo di Giovanni 16,12-15

'Ho ancora molte cose da dirvi, ma ora sarebbe troppo per voi; quando però verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà verso tutta la verità. Non vi dirà cose sue, ma quelle che avrà udito, e vi parlerà delle cose che verranno. Nelle sue parole si manifesterà la mia gloria, perché riprenderà quel che io ho insegnato, e ve lo farà capire meglio. Tutto quel che ha il Padre è mio. Per questo ho detto: lo Spirito riprenderà quel che io ho insegnato, e ve lo farà capire meglio.

Riflettere su Dio è sempre arduo e diventa pericoloso quando si pretende di rinchiuderlo nelle nostre idee, nei nostri concetti: da una parte infatti c’è il Mistero di Dio percepito, ma sempre nascosto, insondabile nella sua pienezza; dall’altra ci siamo noi situati in un determinato periodo della storia, dentro ad una cultura, a pensieri e comunicazioni che, detto con il dovuto rispetto, sono contingenti, limitati, mutevoli.
La riflessione su Dio Padre, Figlio, Spirito Santo, Dio Trinità aumenta gli aspetti problematici.
Non è sufficiente infatti affermare questa verità della fede se è staccata dalla vita e dalla storia, se si pretende di chiuderla nel gesto del segno di croce troppe volte abitudinario, superficiale e strumentale o in un canto liturgico.
Il Concilio di Nicea nel 325 ha affermato l’unità della natura e la medesima sostanza, nella presenza di tre persone uguali e distinte: Padre, figlio e Spirito Santo.
La comprensione del Mistero è sempre in divenire, come nel Vangelo di questa domenica (Giovanni 16, 12-15) si può leggere: “Quando verrà lui, lo Spirito della verità vi guiderà verso tutta la verità”.
Si tratta di quella verità che rende liberi noi stessi di fronte a noi stessi, nelle relazioni con gli altri, con tutti gli esseri viventi, nel rapporto con Dio; che riguarda la speranza del nostro essere e divenire.
Possiamo incontrare Dio in questo percorso.
Dio nel suo Mistero, nella sapienza che è presente nell’universo, nella sua Paternità che il Verbo facendosi uomo ci ha rivelato nella storia; lui Figlio e fratello dell’umanità pienamente coinvolto, fuorché nel male, ci ha reso possibile incontrare un Dio umanissimo, pieno di amore e compassione verso l’umanità, in particolare delle persone povere, fragili, scartate, emarginate.
All’interrogativo che continuamente emerge dalla storia: “Chi è Dio, dov’è Dio?” si può rispondere, come ci indica il Vangelo di Giovanni: “Dio è amore, per cui essere coinvolti, seguirlo significa per noi la disponibilità ad amare e quindi essere concretamente disponibili nell’impegno per la giustizia, i diritti umani uguali per tutti, l’accoglienza delle persone liberandosi dall’avversione e dall’inimicizia.
Lo spirito Santo è Colui che ci anima, ci rincuora, ci comunica coraggio, forza, profezia, intraprendenza.
Si avverte come sia sempre indispensabile distinguere Dio: Padre, Figlio, Spirito Santo, dal Dio dell’ideologia, del potere nelle sue diverse espressioni, della religione con esso alleata.
Un giorno don Andrea Gallo ad un interlocutore che gli chiedeva di dirgli “qualcosa” sul Mistero della Trinità, rispose che era per lui importante che Dio fosse antifascista. Parrebbe solo una delle sue battute dissacranti, ma a bene pensare contiene un’indicazione profonda. Dio è libertà, giustizia, uguaglianza, mai più essere accostato alla negazione della libertà, all’oppressione, al sopruso, al disprezzo dei diversi e dei deboli, alle discriminazioni, al razzismo.

Calendario
<< < settembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
Promozione Culturale
Ultime Notizie
Eventi futuri
Agenda anno in corso
Storico Eventi
Convegni
Premio Honor et Dignitas
 
I nostri percorsi
Riflessioni di Don Pierluigi Di Piazza
Immigrazione
Pace
Presentazione libri
Rete di diritti di cittadinanza
Video
 
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org