N. eventi trovati:67
Udine - 27 Giugno 2009
MANIFESTAZIONE REGIONALE RETE DIRITTI DI CITTADINANZA
L'urlo della piazza: non calpestate i diritti
Sabato 27 giugno nelle strade del centro di Udine e in Piazza Venerio ha avuto luogo una vibrante manifestazione di protesta contro il Decreto Sicurezza del governo e la proposta di legge regionale (Legge 39) che, tra l’altro, esclude dalle prestazioni assistenziali coloro che non risiedono in Friuli da quindici anni. Alla manifestazione, organizzata dal Centro Balducci e dalla Rete diritti di cittadinanza hanno aderito 50 associazioni. Gli organizzatori hanno annunciato di aver già raccolto più di 1500 firme per chiedere alla Regione di ritirare la proposta di legge 39.
Gradisca d'Isonzo, 4 febbraio 2013
Comunicato Stampa sul CIE di Gradisca
Ancora sul caso di M.
La Tenda per la Pace e i Diritti ha emesso un comunicato stampa, con il quale riferisce della situazione del giovane migrante rinchiuso da quattordici mesi nel CIE di Gradisca e denuncia la grave violazione dei diritti umani e della direttiva europea.
Chi vuole la cancellazione della memoria delle migrazioni nel Mediterraneo?

L'ASGI - Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione ha emesso un comunicato stampa dopo il rogo che ha distrutto il cimitero delle barche di Lampedusa...

Le risposte di Tondo, Serracchiani e Galluccio
Quale futuro per il welfare regionale
Le risposte di tre candidati alla regione
La Rete per i Diritti di Cittadinanza del FVG, l'Ordine degli Assistenti Sociali FVG e il Centro Balducci hanno posto 6 domande ai candidati alla presidenza della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, invitandoli a rispondere entro il 13 aprile. Le risposte di Renzo Tondo, Debora Serracchiani e Saverio Galluccio.
Abusi, degrado, docce senza acqua calda, senza riscaldamento
Cie, la denuncia dei Medici per i diritti umani
"Condizioni di vita inumane, peggio del carcere"
Quattordici visite agli undici Centri di permanenza italiani, un anno di testimonianze raccolte (da febbraio 2012 a febbraio 2013), un dossier di oltre 200 pagine.
Ancora una legge regionale che differenzia l'accesso al welfare
Contro la nuova legge discriminatoria
Comunicato della Rete Diritti di Cittadinanza FVG
A seguire riportiamo il comunicato stampa della Rete Diritti di Cittadinanza FVG (primo firmatario Don Di Piazza) in risposta alla nuova legge discriminatoria varata in Consiglio Regionale e al dibattito sviluppatosi in quella sede.
Le risposte saranno pubblicate online
Il welfare secondo i candidati alla regione
Sei domande per il futuro del welfare regionale
La Rete per i Diritti di Cittadinanza del FVG, l'Ordine degli Assistenti Sociali FVG e il Centro Balducci hanno posto 6 domande ai candidati alla presidenza della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, invitandoli a rispondere entro il 13 aprile. Le risposte e le non risposte saranno rese pubbliche nel corso della conferenza stampa che è stata indetta per il giorno 15 aprile e pubblicate online.
Il 2 novembre un altro episodio di violenza
CIE di Gradisca d'Isonzo: situazione sempre più grave
La denuncia della Tenda per la Pace e i Diritti
Un altro episodio di violenza al CIE di Gradisca d’Isonzo. Il 2 novembre, denunciano i familiari di alcuni detenuti, durante la tentata fuga di tre persone dal centro una squadra di poliziotti avrebbe manganellato indistintamente un piccolo gruppo di migranti che sostava nell’area dei distributori automatici del caffè, stavolta colpevoli di non rispettare l’ordine di rientrare tutti nelle proprie stanze vista la situazione di “emergenza” in corso.
Gradisca d'Isonzo - 11 maggio 2012
I giornalisti al CIE di Gradisca
L'assurda prigione senza aver commesso reati
Una volta sbarcati nel nostro paese gran parte degli immigrati finiscono nei Cie, i Centri di Identificazione ed Espulsione dove possono essere rinchiusi fino a 18 mesi.
L'articolo di Elisa Cozzarini, che con altri giornalisti, è entrata nel Cie di Gradisca, in provincia di Gorizia.
Dal 28 gennaio nelle sale
Vol Spécial
di Fernand Melgar
Per la prima volta in Europa, la troupe di Fernand Melgar è potuta entrare a Frambois, uno dei 28 centri di espulsione per Sans-Papiers in Svizzera.
Film-documentario di Fernand Melgar.
<< < | ... | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | ... | > >> Pagina 6 di 7
Associazione - centro di accoglienza "E. Balducci" ONLUS
Piazza della Chiesa, 1 - 33050 Zugliano (Udine)
email: segreteria@centrobalducci.org